Costruzione pagina
Attendere...
Lunedì 6 Aprile 2020

Articoli

Gli articoli di Ricerca Indipendente

Da quando usa la cannabis per combattere i sintomi del morbo di Parkinson, con cui convive da vent’anni, Larry Smith, ex poliziotto del Sud Dakota, sta meglio.

Pochi minuti dopo avere messo una goccia di olio di cannabis sotto la lingua, il suo corpo si rilassa: i tremori quasi scompaiono, riesce a parlare normalmente controllando i movimenti delle mani.

Nel filmato interviene anche il dottor Daniele Piomelli, professore di Farmacologia alla scuola medica UC Irvine: "È deludente sapere che esiste questo potenziale non sfruttato che potrebbe servire per generare nuovi farmaci, e che questo progresso viene bloccato a causa di problemi finanziari o di questioni politiche. È estremamente frustrante".

Link al Video Originale