200 prove che la Terra non è una palla rotante, di Eric Dubay.

Disponibile la versione PDF.

 1) L'orizzonte appare sempre perfettamente piatto per 360 gradi attorno all'osservatore, a prescindere dall'altitudine.
Tutti i filmati di missili, aerei e droni mostrano un orizzonte completamente piatto ad oltre 20 miglia d'altezza.
Solo la NASA e altre "agenzie spaziali" governative mostrano una curvatura nei loro falsi video/fotografici.

2) L'orizzonte si pone sempre al livello dell'occhio dell'osservatore acquistando altezza, per cui non è mai necessario guardare in basso per vederlo. Se la Terra fosse di fatto un globo, non importa quanto grande, mentre si sale l'orizzonte dovrebbe restare fisso al di sotto, e l'osservatore dovrebbe inclinarsi sempre più verso il basso per poterlo vedere.

3) La fisica naturale dell'acqua è quella di raggiungere e mantenere il proprio livello.
Se la Terra fosse una sfera gigante inclinata, che gira e rigira nello spazio infinito, delle superfici consistenti d'acqua con un livello invariato non
esisterebbero.
Ma da che la Terra è di fatto un piano questa proprietà fisica fondamentale dei fluidi che raggiungono e permangono ad un certo livello corrisponde all'esperienza e al buon senso.

4) I fiumi scorrono in basso verso il livello del mare trovando la via più semplice a Nord, Sud, Est e Ovest e in ogni direzione intermedia sulla Terra.
Se la Terra fosse una palla rotante molti di questi fiumi scorrerebbero in modo impossibile verso l'alto, ad es. il Mississippi nelle sue 3000 miglia dovrebbe percorrere in salita 11 miglia prima di raggiungere il Golfo del Messico.

5) Una parte del fiume Nilo scorre per un migliaio di miglia con una discesa di un solo piede.
Tratti del Congo nell'Africa Occidentale, secondo la presunta inclinazione e il movimento della Terra-palla, scorrerebbero alternativamente
verso l'alto e verso il basso.
Lo stesso accadrebbe con il Paranà in Uruguay, e altri lunghi fiumi.

6) Se la Terra fosse una palla di 25.000 miglia di circonferenza come la NASA e la moderna astronomia sostengono, la trigonometria sferica vorrebbe che la superficie di tutte le acque si incurvasse verso il basso per una misura facilmente riscontrabile di otto pollici per miglio, moltiplicato per il quadrato della distanza.
Questo significa che lungo un canale idrico di sei miglia la Terra dovrebbe apparire abbassata di 6 piedi dal punto centrale.
Ogni volta che questo esperimento è stato condotto, tuttavia, le acque si sono sempre dimostrate essere perfettamente a livello.

7) Agrimensori, ingegneri e architetti non hanno mai dovuta tenere in considerazione la presunta curvatura della Terra nei loro progetti.
Canali, ferrovie, ponti e tunnels, per esempio, sono sempre costruiti e posati orizzontalmente, talvolta per migliaia di miglia senza alcun riguardo per
curvatura.

8) Il canale di Suez che connette il Mediterraneo con il Mar Rosso è lungo 100 miglia, senza una sola congiunzione che renda le acque una continuazione ininterrotta dei due mari.
Quando fu costruito la supposta curvatura della Terra non fu tenuta in considerazione, fu scavato lungo una linea di riferimento orizzontale 26 piedi al di sotto del livello del mare, passando attraverso diversi laghi da un mare all'altro, con la linea di riferimento e le acque sempre perfettamente parallele per oltre 100 miglia.

9) L'ing. Winckler fu citato a proposito della curvatura dalla rivista Earth Review, in cui affermò: "Come ingegnere con una annosa esperienza, mi sono reso conto che questa assurda tolleranza esiste soltanto nei libri scolastici. Nessun ingegnere si sognerebbe di calcolare niente del genere. Ho progettato diverse miglia di ferrovia e molte altre di canali e questo fattore non è mai stato tenuto in considerazione, e tantomeno è stata calcolata la tolleranza. Questa tolleranza per la curvatura significa questo, che ci sono otto pollici per il primo miglio di un canale, e la misura aumenta in proporzione del quadrato della distanza in miglia; quindi un piccolo canale navigabile, diciamo di 30 miglia, dovrebbe secondo la suddetta regola avere una tolleranza per la curvatura di 600 piedi. Pensate a questo, e poi per favore non dite in giro che gli ingegneri sono tanto stupidi. Niente di simile viene mai calcolato. Non ci preoccupiamo di calcolare 600 piedi di tolleranza per un tratto ferroviario o un canale di 30 miglia, più di quanto non pensiamo di far quadrare un cerchio"

10) La ferrovia London and Northwestern Railway forma una linea retta di 180 miglia tra Londra e Liverpool.
Il punto più alto della ferrovia che è a mezza strada, alla stazione di Birmingham, è solo 240 piedi SLM.
Se il mondo fosse di fatto un globo, con una curva di otto pollici per miglio al quadrato, la tratta di 180 miglia formerebe un arco con il punto centrale a Birmingham alto più di un miglio, oltre 5.400 piedi sopra Londra e Liverpool.

11) Un agrimensore e ingegnere di trent'annni pubblicò sul Birmingham Weekly: "Ho una conoscenza completa della teoria e della pratica dell'ingegneria civile. Per quanto bigotto possa essere qualcuno dei nostri professori nella teoria dell'agrimensura secondo le regole prescritte, è ben noto tra noi che tali misurazioni teoriche sono INADATTE A QUALUNQUE FIGURA PRATICA. Tutte le nostre locomotive sono disegnate per funzionare su quello che si può considerare LIVELLATO o PIANO. Esistono, ovviamente, inclinazioni parziali o dislivelli qua e là, ma sono sempre accuratamente definiti e devono essere attentamente calcolati. Ma su qualunque cosa che si avvicini a otto pollici per miglio, e che aumenti al quadrato della distanza, NESSUNA MOTRICE CHE SIA MAI STATA COSTRUITA POTREBBE FUNZIONARE. Confrontando le stazioni in tutta Inghilterra e la Scozia, si potrebbe dire che tutte le piattaforme sono SULLO STESSO LIVELLO RELATIVO. La distanza fra la costa Orientale e quella Occidentale dell'Inghilterra si può stabilire sulle 300 miglia. Se la prevista curvatura fosse davvero com'è figurata, le stazioni centrali a Rugby o Warwick dovrebbero essere prossime alle tre miglia in altezza, su una corda tracciata fra le due estremità. Se questo fosse il caso, non si troverebbe un conducente o un fuochista nel Regno che si prenderebbero l'incarico di portare un treno. Possiamo soltanto ridere di coloro tra voi lettori che hanno seriamente dato credito a simili azzardate millanterie, come il condurre treni attorno a curve sferiche. Le curve orizzontali sul livello sono già abbastanza pericolose, le curve verticali sarebbero mille volte peggio, e con le locomotive costruite attualmente sarebbe fisicamente impossibile."


12) La Manchester Ship Canal Company fu citata sullo Earth Review: "E' consuetudine nella costruzione di ferrovie e di canali che tutti i livelli si riferiscano a un dato livello che è nominalmente orizzontale e così viene rappresentato in ogni sezione. Non appartiene alla pratica nella stesura di lavori pubblici considerare la tolleranza della curvatura terrestre".

13) In un esperimento Francese del 19mo Secolo condotto da M.M. Biot e Arago una potente lampada con buoni riflettori fu posizionata sulla sommità del Desierto las Palmas in Spagna così che risultasse visibile da Camprey, sull'Isola di Ibiza.
Da che l'elevazione dei due punti era identica e la distanza tra i due era di ca. 100 miglia, se la Terra fosse stata una palla di 25000 miglia di circonferenza, la luce avrebbe dovuta essere oltre 6600 piedi -un miglio e un quarto- al di sotto della linea del campo visivo!

14) Per l'esperimento del Tenente Colonnello Portlock si utilizzarono luci di Drummond all'ossidrogeno ed eliostati per riflettere i raggi del Sole fra stazioni poste lungo le 180 miglia del canale di St. George.
Se la Terra fosse davvero una palla di 25000 miglia di circonferenza le luci di Portlock avrebbero dovuto essere nascoste da un miglio e mezzo di
curvatura.

15) Se la Terra fosse davvero una sfera con una circonferenza di 25000 miglia, i piloti d'aereo dovrebbero costantemente correggere la loro altitudine verso il basso per non volare via dritti nello "spazio esterno"; un pilota che volesse semplicemente mantenere la sua altitudine alla tipica velocità di crociera di 500 mph, dovrebbe costantemente abbassare il muso per scendere di 2777 piedi (oltre mezzo miglio) ogni minuto!
Altrimenti, senza compensazione, in un'ora il pilota si troverebbe 31,5 miglia più in alto del previsto.

16) L'esperimento noto come “Airy’s Failure” (il fallimento di Airy) provò che le stelle si muovono in relazione a una Terra stazionaria e non viceversa.
Riempiendo un telescopio d'acqua per rallentare la velocità della luce al suo interno, e calcolando l'inclinazione necessaria per ricevere la luce stellare nel tubo in maniera diretta, Airy fallì nel provare la teoria eliocentrica da che la luce stellare arrivava già nell'angolatura corretta senza bisogno di modifiche, e quindi provava invece corretto il modello geocentrico.

 

Continua nella versione PDF