×

Attenzione

Direttiva Europea sulla e-Privacy

In ricercaindipendente.org facciamo uso di soli coockies tecnici e tecnologici, necessari per rendere la navigazione piacevole e sicura.
Navigando in qualsiasi pagina di questo sito dichiari espressamente di acconsentire all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo.
Accetti?

Cookies rifiutati, è obbligatorio abbandonare questo sito.
Qualsiasi ulteriore permanenza e/o utilizzo invalida il dissenso espresso.


Per cambiare scelta riconsidera i cookies.

Intervista completa all'Ammiraglio Richard E. Byrd (sottotitolata in italiano) avvenuta l'8 Dicembre 1954 nel programma TV "Longines Chronoscope", trasmesso dall'emittente americana CBS.

In questa intervista Byrd, di ritorno dalla missione militare "High Jump" e dal sorvolo del Polo Sud, fa rivelazioni interessanti sull'Antartide e sull'Artide.

Il diario dell'Ammiraglio Richard Evelyn Byrd, probabilmente, è una possibile invenzione più recente, che poco centra con le affermazioni che fece Byrd in questa intervista.

Link al video originale: https://www.youtube.com/watch?v=t-wFWnYGbew

 

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Video cancellato da Youtube per "Violazione Norme della Community".

Traduzione e voce di Dino Tinelli

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Video cancellato da Youtube per "Violazione Norme della Community".

Traduzione e voce di Dino Tinelli

 

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Piccola cronologia per ricostruire la successione degli eventi:

  1. Il 17 Maggio il gruppo Faceboook in questione modifica, per l'ottava volta, la descrizione degli intenti del gruppo stesso, introducendo per la prima volta dei riferimenti al nostro progetto Ricerca Indipendente;
  2. Il 24 Maggio una segnalazione anonima ci mette a conoscenza di una meme pubblicata nel gruppo in questione;
  3. il 25 Maggio presentiamo il nostro articolo "Facciamo chiarezza", con il quale poniamo lecite domande ed osservazioni circa il comportamento scorretto del gruppo in questione;
  4. Il 26 Maggio il gruppo Facebook passa da "Gruppo pubblico" a "Gruppo segreto", risultando irraggiungibile ai non iscritti;
  5. Il 27 Maggio presentiamo il nostro articolo "Aspettando... Facciamo chiarezza 3?", volutamente titolato così in attesa di prossima riapertura del gruppo;
  6. Il 29 Maggio presentiamo il nostro articolo "Aspettando... Indagine Indipendente", volutamente titolato così in attesa della presentazione di "Facciamo chiarezza 3".
  7. Il 2 Giugno, a distanza di 5 giorni, il gruppo torna nuovamente visibile.

Vi invitiamo ad osservare la data catturata nello screenshot precedente.

Come sospettato, torna così nuovamente visibile pubblicamente il gruppo, principale profilatore della meme contesta in "Facciamo chiarezza" (del 25 Maggio), con tutti i quasi 2000 iscritti ed una nuova "prefazione" datata 26 Maggio (osservate le date), che va a complementare quell'accozzaglia di messaggi "Facciamo chiarezza" evidenziati nel nostro omonimo articolo.

Non abbiamo dovuto attendere molti giorni prima di scrivere questo terzo articolo, il quale va a concludere la serie "Facciamo chiarezza", consci del fatto che quel gruppo resterà sempre visibile.
Ci è facile intuire le future logiche, modificherà prefazioni, forse aggiornerà o cambierà nome, ma di certo continuerà ad invocare bellicosi richiami "alle armi", necessari al mantenimento del gruppo.

Perché necessari.

Necessari alla difesa di certe dinamiche e meccanismi finalizzati a conseguire interessi ed obbiettivi; da qui il bisogno di non interrompere la visibilità.

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).
Testo alternativo

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).
 

Desideriamo ringraziare tutti coloro che stanno iniziando a mandarci il loro importantissimo materiale.
In particolare, tutti coloro che, lasciando certi gruppi, hanno avuto il coraggio di farlo.

Sarà la nostra Indagine Indipendente, con la quale porteremo chiarezza, verrà fuori tutto, e li obbligheremo a dare spiegazioni.
 
Sono coinvolti in molti, stiamo risalendo a loro, uno per uno, e lo sanno benissimo.
 
Ci vorrà tempo, ma abbiamo la voglia di farlo, le capacità per poterlo fare e la determinazione per riuscirci.
Vi chiediamo di limitare le descrizioni degli eventi, ma di farci pervenire prove effettive di ciò che intendete descrivere.

Intanto, tendiamo una mano a CHIUNQUE si senta tirato in causa.
Se ritenete di doverci dare delle spiegazioni, mettetevi in contatto con noi, tramite il nostro portale o la nostra pagina web.

Perché dopo non avrete più scuse.

 

Invitiamo i nuovi a visionare i nostri precedenti articoli "Facciamo chiarezza" per comprendere la cosa.

Ricordiamo di utilizzare la pagina "Collabora" (Menu>>Collabora, oppure facendo click qui) per mettervi in contatto con lo staff e ricevere informazioni ed istruzioni circa l'invio del materiale.

 
Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Sicuramente una piccola vittoria, per il momento, l'abbiamo ottenuta.
Ci risulta, sempre per il momento, che il gruppo Facebook preso di mira col nostro precedente articolo sia temporaneamente irraggiungibile.

Il video di risposta tuttavia ci ha lasciati abbastanza amareggiati.

La persona del video si ostina a volerci chiamare "il gruppo di Dino Tinelli", perché così ha deciso sin dall'inizio.
Parla di amore, di aperture e strette di mano, quasi credibile.
Poi, a mo' di lapsus, accusa e diffama Dino con gran vigore, incredibile.
Ciliegina sulla torta, una bella minaccia rivolta a Ricerca Indipendente, "vi staremo col fiato sul collo".

Ma la predica... non era di non farci la guerra?

Forse non ci siamo spiegati bene, Ricerca Indipendente è una cosa, Dino è un'altra.

Noi siamo in molti, e saremo sempre di più, e siamo stufi della gente che si organizza per lucrare sulle divisioni sociali, sfruttando argutamente l'ingenuità delle persone.
Personaggi che si organizzano a tappezzare il mercato mediatico e social di "Sostenitori della Terra Piatta" e "Sostenitori della Terra Sferica", condotta sempre dai soliti nomi.

Questa non è una guerra, è voglia di mettere fine a questi sporchi giochetti.

Ricerca Indipendente rivolge a tutti l'invito, sin da ora, di segnalarci tutto il materiale che possa incastrare una volta per tutte questi personaggi.

Vogliamo fare chiarezza.

E questo è solo un assaggio:

*Invitiamo gli interessati ad utilizzare la pagina "Collabora" (Menu>>Collabora, oppure facendo click qui) per mettervi in contatto con lo staff e ricevere informazioni ed istruzioni circa l'invio del materiale.

 

Discuti questo articolo nei forum (1 risposte).

Prima Parte - La videolettura del nostro articolo Facciamo chiarezza, realizzato da Ricerca Indipendente

 

Seconda Parte - La risposta di Dino Tinelli

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Questa è l'immagine di copertina di un gruppo Facebook, Terra Magick.

A parte le basse insinuazioni, non è la prima volta che questo progetto, Ricerca Indipendente, sia erroneamente (o volutamente) attribuito a Dino Tinelli.

Lo abbiamo visto fare da Massimo Mazzucco, evidentemente sicuro del fatto che a realizzare i video di risposta al suo pseudo-documentario "La teoria della Testa Piatta" sia stato Dino Tinelli in persona.
Lo abbiamo visto fare in diversi video di Youtube dai soliti troll che tutto sanno e nulla capiscono, o viceversa che tutto capiscono e nulla sanno, che suona meglio.
Su segnalazione anonima, ci è stato mandato il link di un gruppo Facebook che da poco (17 ore fa, considerando la stesura di questo articolo) sta facendo la stessa identica cosa.

E bene, che si tratti della solita provocazione trollesca per Ricerca Indipendente e soprattutto diffamatoria per Dino Tinelli è evidente, e ve lo dimostreremo con qualche screenshot.

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

La forza di gravità è solo una teoria.

Allora cos'è che fa scendere e salire le cose?

La risposta è densità.

Traduzione e voce di Dino Tinelli

Link al video originale: https://www.youtube.com/watch?v=c3lh4EK-3Nw

Discuti questo articolo nei forum (0 risposte).

Tutte le Annotazioni di Ricerca Indipendente